Beads and Wires ringrazia!

settembre 15, 2013 Cristina _ 3 Comments

Beh è passata una settimana da questo mercatino, ma sono ancora in tempo per ringraziare le amiche e tutti coloro che mi hanno raggiunta allo stand Beads&Wires.
Come molte sapranno, fare i mercatini è stancante: sveglia presto, allestimenti, attese, clima caldo o freddo etc. etc. Nonostante tutto ciò non posso negare che esporre le proprie creazioni da anche molte soddisfazioni e non per forza legate al guadagno! Sono stata molto contenta di ricevere complimenti da visitatori e da artigiani, di vedere le ragazze interessate alle tecniche... insomma contenta di capire, una volta in più, che le mie creazioni sono piaciute! :)
Purtroppo però c'è sempre un fattore comune in ogni mercatino. Ancora mi accorgo, con tristezza, che molte, forse la maggior parte delle persone, non comprende il valore delle creazioni realizzate a mano. Ancora molte persone si chiedono come mai il prezzo sia superiore a ciò che si trova nei negozi e purtroppo chiedono ma non si sforzano di comprendere. Di comprendere la manodopera, l'idea, la creazione nata dalla propria fantasia e le ore spese per realizzarla. Non si comprende il perché si utilizzi un materiale anziché un altro, non si comprende essenzialmente come sia stato creato, e quindi non si apprezza. Mah... nonostante ciò è stata una giornata divertente e che ha ulteriormente stuzzicato la mia fantasia! Girare tra i banchi degli altri partecipanti ha comunque arricchito le mie conoscenze, mi ha incuriosita molto. Tra bigiotteria artigianale, pittori, e riciclo creativo di ogni tipo, questa giornata al creative market è stata una piacevole esperienza. Una calda giornata, forse l'ultima della stagione, e anche per questo un bel ricordo.


Thanks ;)
♥♥♥



3 commenti:

  1. What you are saying is so true and I find this is happening in all artistic venues, weather it is jewelry or porcelain dolls. Nobody wants to pay for the unique expertise you bring to your creation. It is partly the global down turn in the markets and partly because the younger people today have not be taught to appreciate the finer things.

    RispondiElimina
  2. Quante cose magnifiche! E che belli i particolari del tuo allestimento, e che bel posto! Bravissima!!

    RispondiElimina